HOME
AGENZIA
SERVIZI
DESTINAZIONI
VIAGGI DI GRUPPO
PARTENZE SPECIALI
PROPOSTE DI VIAGGIO
VIAGGI A PIEDI
COSTA CROCIERE
PENSIERI DI VIAGGIO
BON TON NEL MONDO
DOVE SIAMO
CONTATTI
LINK UTILI
NEWS
11/12/2017

In quanti modi si dice CIN CIN ?

Il  nostro Cin cin  ha origini cinesi: deriva da qǐng qǐng   che significa "prego, prego",  anche per la somiglianza onomatopeica con il suono prodotto dal battere due bicchieri tra loro. Usato tra i marinai di Canton come forma di saluto cordiale ma scherzoso, fu esportato nei porti europei.

E’ ormai diffuso che il brindisi russo per eccellenza sia “Na zdorovie” che vuol dire alla salute. Ma in realtà i russi brindano continuamente in modi diversi, e soprattutto il brindisi ha una struttura molto più complessa. All’amicizia, alla famiglia, ma in particolare è interessante che per ogni brindisi c’è un vero e proprio aneddoto recitato, che può essere una poesia o una storia divertente.

In Francia i è considerato di cattivo gusto versarsi da bere da soli per un brindisi. Inoltre le prime ad essere "servite" devono essere le donne. Non abbiate fretta di riempirvi per intero il bicchiere: questo, per tradizione, deve essere pieno solo a metà. Poi levate i calici e dite "Santé"

Avendo cura di non interrompere il contatto visivo fino a che i bicchieri non si toccano, il brindisi in Svezia,  "Skål!" (che significa "coppa"),  rischia di diventare complicato se a tavola ci sono tanti commensali: sarete infatti costretti a incrociare lo sguardo di tutti . E non provate a mangiare fino a che il padrone di casa non invita gli altri a farlo! 

Una delle tradizioni più singolari in fatto di brindisi è nata in Cina. Qui  il più anziano alza il calice più dell’altro. Inoltre è tenuto a vuotare il bicchiere in un solo sorso, per poi poggiarlo sulla tavola capovolto, a dimostrazione  del gradimento. Prima di toccare i bicchieri dei vostri commensali, dite "Gan bei" (che è il nostro "alziamo i calici")
Giada Viaggi sas di Spagnoli Emiliano & C. P.IVA: 02245080045