HOME
AGENZIA
SERVIZI
DESTINAZIONI
VIAGGI DI GRUPPO
PROPOSTE DI VIAGGIO
VIAGGI A PIEDI
COSTA CROCIERE
PENSIERI DI VIAGGIO
BON TON NEL MONDO
DOVE SIAMO
CONTATTI
LINK UTILI
NEWS
17/11/2015

Viaggia in treno, ci sará sempre una valigia di ghisa..

Autore: Andrea Scanzi

Tratto da: Il Fatto Quotidiano - 14 nov 2015

Viaggiare in treno é molto emozionante: un brivido continuo. Il treno arriverá o no? E se anche arriverá quanto ritardo accumulerá? Poi il treno arriva e con lui ti giunge il brivido piú irresistibile di tutti: scoprire a quale fauna appartengano i compagni di viaggio. Tra le varie categorie spiccano queste:

I pargoli. I bambini, si sa, sono immacolati per antonomasia e vengono lasciati liberi, troppo liberi. Scorrazzano da un vagone all'altro e fanno un caos che basterebbe la metá. E mentre smontano accuratamente il vagone, mai un rimprovero: i figli van lasciati liberi di colpire e meglio distruggere..

I ruminanti. L'italiano ama mangiare in treno. Mangia con gusto assoluto, non appena si siede tira fuori dalla valigia ogni libagione immaginabile. Addenta poi lo sfilatino con crassa cupidigia e  nel frattempo i tuoi vestiti sananno impregnati per sempre di mortazza e crauti.

I Fissanti. Si siedono e ti fissano. All'inizio pensi ad una paresi, poi scorri con la lingua i denti temendo che ti sia rimasto incastrato un pó di prezzemolo. Niente: loro ti fissano. Sempre. E chissá poi perché.

I Comunicanti, anche se non hai voglia di parlare e hai acceso il computer e indossi le cuffie non basta: lui ti busserá alla spalla e domanderá qualsiasi cosa pur di attaccare bottone

I Trillanti. I loro cellulari squillano sempre, ad un volume che imbarazzerebbe anche gli Iron Maiden. Rispondono dopo una mezzoretta, durante la quale hai modo di ascoltare una sfavillante cacofonia che va dalla Pausini a Rocco Hunt.

Gli Ottimisti. Ci tengono a farti sapere che loro, vada come vada, il bicchiere lo vedranno sempre mezzo pieno. Magari non te ne frega niente peró te lo dicono. Il treno é in ritardo di mezz'ora e loro ecco che escono con un "pensi potrebbe essere di 40 minuti"..

E poi ci sono loro..Gli Erniati. Ci  sará sempre una donna incapace di mettere la valigia nel ripiano sopra il sedile. Ci prova,ma niente. Allora ti senti in colpa e con fare macho dici ´ci penso io´. Punti la valigia, la impugni e con sicurezza fai per sollevarla. Non appena ci provi ti partono tre ernie, peró fai finta di niente, salvi il salvabile e in qualche modo issi la valigia - di piombo o forse di ghisa - nel ripiano. E non ti rialzi piú, mai piú.

Giada Viaggi sas di Spagnoli Emiliano & C. P.IVA: 02245080045